Fabio Verdi, reduce da un bel terzo posto a Baku, nell’intervista pre-gp, ha detto la sua su ciò che sarà fondamentale in corsa:
“Il canada è una pista ricca di curve veloci dove la deportanza fa tantissimo in uscita di curva. Trovare il giusto assetto per avere la massima trazione in uscita dal curvone che precede i box è importantissimo, per fare si che il DRS Point sia più distante possibile, per potersi difendere da un eventuale tentativo di sorpasso. Grande sfida sicuramente eseguire la curva del wall of champions, dove 35 giri a massima velocità senza sbagliarla è veramente dura. Sarà una bellissima e difficile sfida per tutti noi, e non vedo l’ora di cimentarmi in tutto ciò”.

Di Mauro Tonizza

Tutti gli eventi lega del campionato F1 online codemasters con i migliori piloti attualmente presenti!

Rispondi