Michele Tamarini è stato probabilmente l’avversario piú tosto nell’ultimo anno per Fabio Verdi. I 2 infatti, si sono giocati il mondiale sempre fino all’ultima gara. Michele Tamarini ha occupato la leadership solamente dopo metá campionato, con la vittoria a Monza e a Suzuka. Non ha mai mollato. Questo perchè in base ai tempi sul giro visti, in media Tamarini si è dinostrato piú rapido di 4 decimi in gara, mentre Fabio Verdi è stato piú veloce di 7 decimi in qualifica. Le parole di Michele: “Fabio è stato competitivo tutto il campionato. Non gli si puô davvero dire niente. Penso che anche la mia stagione sia stata eccellente. Detto questo, Fabio ha meritato il titolo, complimenti a lui”.

Di Mauro Tonizza

Tutti gli eventi lega del campionato F1 online codemasters con i migliori piloti attualmente presenti!

Rispondi